G come Governo

G

Governo della Repubblica

È un organo costituzionale composto del Presidente del Consiglio e dei Ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri. È dunque un organo complesso (cioè composto di altri organi) e diseguale (cioè composto di organi dotati di autonomia e specifiche, e diverse funzioni).  

L’organizzazione e l’attività del Governo è disciplinata da pochi articoli della Costituzione (Parte II; Titolo III; artt. 92-100 )  e in modo più puntuale da una legge ordinaria (la legge n. 400 del 1988).

In Italia vige il principio di collegialità. Ciò significa due cose: anzitutto, che il Presidente del Consiglio è primo tra uguali (primus inter pares). È cioè presidente di un organo collegiale composto di soggetti rispetto ai quali non è posto in posizione di superiorità.

Poi, che l’indirizzo politico (la politica generale) del Governo è determinata dal Consiglio dei Ministri. Il Consiglio dei Ministri è l’organo collegiale del Governo. È composto dal Presidente del Consiglio dei Ministri – che lo presiede – e da tutti gli altri Ministri (compresi quelli senza portafoglio). È l’organo a cui è attribuito il potere di determinare la politica generale del Governo (art. 2 co. 1, legge 400 del 1988) e che pertanto delibera su ogni questione relativa all’indirizzo politico fissato dal rapporto fiduciario delle camere. Spettano infatti al Consiglio dei Ministri tutte le funzioni che la Costituzione attribuisce genericamente al Governo e che implicano decisioni che determinano l’indirizzo politico del governo. Ad esempio, spetta al Consiglio dei ministri deliberare su:

  • l’iniziativa legislativa del Governo;

  • la predisposizione dei bilanci;

  • l’adozione dei decreti legge e dei decreti legislativi;

  • l’adozione dei regolamenti governativi;

  • la decisione sull’apposizione della questione di fiducia (formalmente presentata dal Presidente del Consiglio);

  • impugna le leggi regionali ed esercita i poteri sostitutivi dello Stato ex art. 120 Cost.

  • conferisce i massimi incarichi dirigenziali.

Durante la gestione della crisi sanitaria, il Governo è emerso come l’attore principale del sistema politico. Le decisioni più importanti hanno infatti assunto la veste di atti normativi del Governo (decreti-legge e dpcm).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...