O come OMS e Ordinanza

 

03

Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

E’ l’Agenzia dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) che si occupa di salute Aderiscono all’OMS 194 Paesi. E’ stata costituita il 7 aprile 1948 e ha sede a Ginevra, Svizzera. La sua funzione principale è quella di garantire il più alto livello di salute per tutti i popoli. L’OMS intende la salute, per ciò che serve ad individuare i suoi compiti, in un senso ampio, come “stato di totale benessere fisico, mentale e sociale” e non solo come stato di assenza di malattie.

L’11 marzo 2020 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato pandemia il focolaio internazionale di infezione da Covid-19.

 

*

Ordinanza

Il termine Ordinanza non ha un significato giuridico univoco, ne ha assunti diversi nel corso della storia ed oggi ne assume diversi nei vari ordinamenti giuridici. Nel nostro ordinamento con il termine ordinanza si indica un tipo di provvedimento, che può essere adottato da autorità diverse, a cui tale potere è attribuito dalla legge, e che ha la caratteristica di essere legato al ricorrere di situazioni di necessità e urgenza, o comunque di situazioni che non possono essere fronteggiate con gli ordinari mezzi giuridici. Attraverso le ordinanze è possibile derogare anche alla legge. Devono però essere sempre rispettati i principi generali dell’ordinamento. L’ordinanza peraltro deve avere un efficacia limitata nel tempo, per il periodo necessario alla gestione della situazione di emergenza a cui si rivolge, ed essere esercitato in proporzione alla sua intensità. Nel nostro ordinamento il potere d’ordinanza (il potere di adottare ordinanze in casi di necessità e urgenza) è attribuito a:

  • il Capo della protezione civile, secondo la legge n. 225 del 1992
  • Il prefetto, ai sensi dell’art. 2 del R.D. n. 773/1931 
  • Il ministro della salute, ai sensi dell’art. 32 co. 1 della legge n. 833/1978 
  • Il Presidente della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 32 co. 3 della legge n. 833/1978 
  • Il sindaco, ai sensi del d. lgs. n. 267/2000 

Per la risposta al diffondersi dell’epidemia il potere d’ordinanza è stato esercitato in modo diffuso.

Il capo della protezione civile ha adottato, in virtù della dichiarazione dello stato di emergenza del 30 gennaio 2020,  ai sensi della legge n. 225 del 1992, 33 ordinanze contingibili e urgenti.  Il ministro della salute ha adottato, invece, 21 ordinanze. Una pluralità di ordinanze sono state adottate dai presidenti di regione in virtù del rinvio operato dal decreto legge n. 6 del 2020 e da quanto disposto dalla legge n. 833 del 1978. Al potere d’ordinanza di cui al d. lgs. n. 267/2000,  è stato poi fatto ricorso da moltissimi sindaci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...